Testo dell’evento Facebook: Unas familias más – famiglie di cui non stiamo parlando

Immagine usata per l’evento-appello

Link a evento su Facebook: 

https://www.facebook.com/events/296760184341578/

❎ Questo evento è un appello a dedicare spazi alle famiglie e ai bambini migranti ed alle famiglie indigene: che subiscono attacchi diretti e palesi nell’indifferenza di molti.

Spazi da chiedere nel contesto del Congresso per le famiglie di Verona.
https://www.wcfverona.org/it/
E-mail: [email protected]
Telefono: (+39) 3774606227
➡ Per altre sedi co-promotrici del Congresso:
🇮🇹 ▶[email protected]
🇮🇹 ▶ [email protected]
🇺🇸 ▶ [email protected]

Nei giorni 29-31 marzo 2019 si terrà un Congresso mondiale per le famiglie.

Molti italiani stanno ricevendo notizie ed informazioni da realtà pro-family, che ci dicono che il Congresso per la Famiglia di Verona sarà un evento straordinario per rilanciare l’importanza di valori nello scenario pubblico e soprattutto politico, anche in vista delle importantissime elezioni europee del prossimo maggio.

Alla luce di una esperienza diretta, si identificano chiaramente seri rischi che questo evento internazionale possa trasformarsi in un’espressione pubblica di supporto a posizioni di “ultradestra” informando poco, ed ignorando completamente istanze fondamentali come il sostegno, la prossimità, la solidarietà e l’empatia che i cittadini Cattolici dovrebbero esprimere ed offrire nei confronti delle famiglie e dei bambini migranti, in conformità con le dichiarazioni e gli appelli al riguardo che sono stati fatti dalla Chiesa Cattolica e dal Papa da anni.

L’esercito schierato dall’Amministrazione Trump usa armi come i gas lacrimogeni – se non addirittura proiettili di gomma – contro la popolazione migrante americana,
nonostante il fatto che si tratti anche di minori, bambini e donne incinte (sedi coorganizzatrici del Congresso per le famiglie lo lodano in più occasioni: es. https://www.notizieprovita.it/notizie-dal-mondo/usa-il-2018-lanno-pro-life-di-trump/).

Le politiche del Presidente Bolsonaro si basano su brutali violenze e abusi contro vulnerabili, soli e disperati “bambini della strada” e famiglie indigene della foresta amazzonica (da una sede coorganizzatrice del Congresso per le famiglie viene presentato come esemplare: https://www.profam.org/exemplary-leadership-in-brazil/).

È necessario “non coprirci gli occhi” !
È necessario non coprire gli occhi di chi ci segue !

( Per informazioni: [email protected]
[email protected]
[email protected] )

#UnasFamiliasMas

Senza categoria

Informazioni su traccedipolitica

Diplomato come assistente di comunità infantili (1995), sono stato candidato formalmente come difensore civico provinciale per Lucca (1996). Sono stato iscritto alla Facoltà di Lettere e Filosofia ed a quella di Giurisprudenza dell'Università "La Sapienza" di Pisa senza raggiungere titoli accademici. Ho frequentato ISSR "Beato Niccolo Stenone" a Pisa (2003-2006) raggiungendo i requisiti culturali per insegnamento di Religione come supplente. Ho co-fondato l'associazionismo informale per diritti del fanciullo del Coordinamento nazionale Child Audition (2015). E-mail personale: [email protected]

Precedente Appello al Presidente del Consiglio e al mondo politico italiano Successivo APPELLO AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI ED AL SEGRETARIO DEL PARTITO DEMOCRATICO - 27 giugno 2019